iPhone 8 - Tutt'altro che una scelta di ripiego!

Il periodo natalizio è, come sempre, uno dei più frenetici dell'anno e la tecnologia la fa da padrone nei desideri di molte persone le quali, chi più chi meno, colgono questo momento per regalare o regalarsi qualche gioiello tecnologico. In questo ultimo mese iPhone X ha sicuramente occupato le pagine di tante realtà editoriali, sul web e non, visto che si tratta del modello di punta della divisione mobile per Apple, ma nel catalogo della ditta di Cupertino è presente un device dal costo più accessibile e dalle prestazioni davvero impressionanti: iPhone 8. Il fratello minore dell'X non deve esser visto come il parente povero del suo corrispettivo top di gamma, bensì rappresenta un oggetto di qualità eccelsa con caratteristiche più che soddisfacenti... Babbo Natale lo ha fatto arrivare sotto il mio albero, con un discreto anticipo, e dopo un paio di settimane di utilizzo intenso ecco le prime impressioni che ho avuto e che condivido volentieri con i nostri lettori!

Il primo impatto con iPhone 8

La confezione è la solita, compatta, essenziale con i soliti accessori al suo interno che risultano sempre assemblati egregiamente. Cambia l'estetica dell'alimentatore il quale, ora, risulta non più liscio come prima, bensì satinato ed un po' ruvido al tatto. Il cavo lightning è il solito mentre troviamo, in aggiunta, un adattatore per connettere, eventualmente, cuffie o auricolari con jack da 3.5 mm, visto che sul device, come già dalla sua versione 7, non troviamo più l'entrata per auricolari standard. La nuova versione degli earPods con cavo lightning non è più presente nella solita confezione di plastica, ma in un blister di cartone che li presenta già aperti. iPhone 8, con la scocca completamente in vetro, sia davanti che dietro, è, nella sua essenzialità, di una bellezza incredibile ed, anche al tatto, regala una splendida sensazione facendo capire molto bene quanta cura sia stata messa nell'assemblaggio di tutto l'insieme.

I primi giorni di utilizzo

I primi giorni in compagnia del nuovo melafonino ho scelto di passarli senza utilizzare cover o pellicole protettive un po' per godere del device senza protezioni di sorta, un po' per vedere quelle che erano le reazioni del touch e della macchina al netto di qualsiasi tipo di accessorio... Con l'uso a 2 mani, una che lo impugna e l'altra per i gesti, non ci sono stati problemi di sorta, anzi, visto che la macchina risponde in maniera fulminea ai nostri comandi, ma con l'utilizzo ad una mano sola, con il pollice che si muove sullo schermo, sono arrivate le prime problematiche:

  • Il dispositivo risulta talmente liscio che la presa non era sicura
  • Il touch è talmente sensibile che i gesti con Voiceover non venivano sempre presi giustamente se non si effettuavano in maniera precisa

Questo tipo di esperienza mi ha convinto ad utilizzare una cover in silicone ed una pellicola in vetro trasparente sul touch per recuperare sicurezza nell'utilizzo del device proprio con una sola mano e, immediatamente, riecco tutta la sicurezza che è necessaria per poter lavorare ad una sola mano. Il nuovo tasto home, non più fisico, ma touch dalla versione 7, all'inizio, può risultare disarmante, ma non appena si prende confidenza con il feedback che arriva dalle vibrazioni il tutto ritorna perfettamente normale ed immediato.

Un audio impressionante

Una delle peculiarità che più colpisce in iPhone 8 è proprio l'audio! I 2 altoparlanti posti ai lati dell'entrata lightning fanno impressione per potenza e nitidezza del suono il quale, grazie anche all'utilizzo dell'altoparlantino per il vivavoce, risulta di una profondità incredibile nonostante lo spessore pressochè irrisorio della scocca. Anche Voiceover risente positivamente di questi fattori risultando più nitido rispetto al mio precedente 6S regalando miglior comprensione anche in situazioni rumorose come quelle che possono esser legate ad una realtà urbana.

EarPods lightning: in fondo il jack da 3.5 non manca così tanto...

Ecco uno degli aspetti più discussi da un anno a questa parte: la mancanza del vecchio jack da 3.5 mm ed i nuovi auricolari con cavo lightning! Il fattore più disorientante della cosa è il non poter utilizzare gli auricolari mentre lo smartphone è in carica, ma, ormai, esistono sdoppiatori come questo che bypassano il problema riportandoci alle vecchie abitudini consentendoci, grazie all'adatttatore presente nella confezione, anche di riutilizzare i nostri vecchi auricolari con il jack da 3.5. Quello che però colpisce, con gli earPods di nuova generazione, è la qualità, anche qui, dell'audio! Bassi profondi, suono limpido e cristallino sugli alti ed ottimo isolamento acustico caratterizzano questo nuovo modello di auricolari e diventa impossibile non godersi una bella canzone attraverso il nostro nuovo iPhone!

Durata della batteria

Eccoci di fronte ad una ulteriore miglioria non trascurabile con iPhone 8: l'autonomia della batteria. La durata risulta palesemente migliorata e il pericolo di restare senza carica in maniera improvvisa sembrerebbe davvero scongiurato, rispetto ai modelli passati, ed il lavoro su questo aspetto da parte degli sviluppatori californiani è evidente. Per quella che è stata la mia esperienza, in queste prime settimane, posso dire che sarebbe bene, almeno per un paio di volte, portare ad esaurimento la carica per poter poi ricaricare a pieno la batteria... Così facendo sembra evidente uno stabilizzarsi della situazione. Va da sè che questo tipo di ragionamento non può esser preso come universale perchè tutto, come sempre, dipende dal tipo di utilizzo che facciamo durante la nostra giornata tipo, però mi sento di affermare, con sufficiente cognizione di causa, che anche qui ci sono stati ottimi passi avanti.

Conclusioni

In definitiva, possiamo definire iPhone 8 un device di primissima scelta che non può certo impallidire di fronte al modello X e che può diventare, anche economicamente, una scelta tutt'altro che da scartare. Anche le statistiche che possiamo leggere in rete raccontano di un modello che, a livello di vendite, non sta assolutamente sfigurando considerando, poi, che la sua versione base con 64gb di memoria, rappresenta già un ottimo livello che va incontro alle esigenze dei più.

Tags: 

1 Comment

errore

ciao Vainer. tu scrivi: I 2 altoparlanti posti ai lati dell'entrata lightning fanno impressione per potenza e nitidezza del suono il quale, grazie anche all'utilizzo dell'altoparlantino per il vivavoce, risulta di una profondità incredibile nonostante lo spessore pressochè irrisorio della scocca. Anche Voiceover risente positivamente di questi fattori risultando più nitido rispetto al mio precedente 6S regalando miglior comprensione anche in situazioni rumorose come quelle che possono esser legate ad una realtà urbana. devi controllare bene perchè non ci sono 2 altoparlanti a fianco del lightning ma solo 1 a destra invece a sinistra c'è il microfono
.