WWDC e nuovo iPhone: aspettative con qualche tinta fosca

Ci stiamo avvicinando a grandi passi al mese di giugno ed, ovviamente, Apple sta mettendo nel mirino l'evento più importante dell'anno, la WWDC e a rimorchio, si stanno moltiplicando i rumors sul nuovo melafonino che verrà presentato nell'arco di questo momento.

  • display più grande con eleminazione del tasto home fisico
  • tecnologia Oled per il touchscreen
  • fotocamera frontale 3D completamente rivoluzionata
  • ricarica wireless
  • ricarica usb C in sostituzione del lightnin

Queste sono le voci principali che ruotano attorno al tanto agoniato nuovo modello di iPhone, quello del decimo anniversario, ma, oltre alle classiche domande che il nostro team si pone in merito all'accessibilità di un device senza tasto home, ciò che sta rimbalzando in rete è l'altissima probabilità di un rialzo altissimo dei costi del nuovo smartphone con la mela morsicata addosso.

Non si vogliono accendere inutili allarmismi, questo deve essere chiaro, ma leggendo questo articolo di Macitynet ecco che la prospettiva di un rimbalzo verso l'alto dei prezzi diventa una probabilità di cui tener conto.

Bisogna anche vedere come verrà effettuato un probabile restiling dei modelli attuali e se verranno inseriti a catalogo modelli più entry level, ma certo è che se ciò che viene prospettato prenderà una forma ufficiale il nuovo iPhone, sia esso il 7S o l'8, potrebbe diventare qualcosa di poco raggiungibile dalle masse senza dimenticare, anche questo è un fattore, che i costi nel nostro paese saranno sicuramente più alti rispetto ad altre zone del globo...

La WWDC di giugno, oltre alle solite chicche tecnologiche che Cupertino regala sempre, potrebbe metterci anche di fronte ad uno spartiacque poco simpatico chiamato "costo inaccessibile" e, coi tempi che corrono, possiamo anche prevedere un bel fuoco di fila di reazioni non a favore della squadra di Kook e soci.

Come sempre, non ci resta che aspettare il momento per poi valutare tutti assieme...

Tags: